Sala di Alessandro

La Sala del Trono di Gioacchino Murat

In corrispondenza del centro esatto della facciata Sud del Palazzo Reale si trova la Sala di Alessandro, dedicata alla figura di Alessandro Magno, a cui Carlo di Borbone intendeva ispirarsi. Il condottiero è celebrato nel grandioso affresco sulla volta, opera di Mariano Rossi dal titolo Il matrimonio di Alessandro il macedone e Roxane (1787).

La Sala di Alessandro subì più di tutte le trasformazioni politiche del Regno di Napoli.

Fulcro della vita privata della Reggia nei primi anni dell’Ottocento, quando era usata come sala da pranzo dalla famiglia reale, fu convertita in sala del trono durante la dominazione francese. Per l’occasione venne decorata con bassorilievi e dipinti che esaltavano le imprese di Gioacchino Murat. Al ritorno dei Borbone, ogni riferimento ai Murat fu rimosso e sostituito con le opere che vediamo oggi.

I troni in legno dorato, unica testimonianza del periodo napoleonico, sono tra i pezzi più pregiati della collezione di arredi della Reggia di Caserta.

Esplora la mappa cliccando sui pin
Oltre la Reggia
This site is registered on wpml.org as a development site.